Il sito ufficiale dei Basilici nel mondo

Home Alberi genealogici Diffusione Editoriale Storie di famiglia Personaggi Cognomi correlati Forum Galleria fotografica Link

horizontal rule

NEWS (dicembre 2016)

Di Paolo Basilici

 

Benvenuti nella nuova presentazione della “Casa dei Basilici”.

Ecco una breve illustrazione delle più importanti novità contenute in quest’edizione 2016.
           In quest’edizione 2016 del sito, come di solito, ho inserito nei vari alberi i doverosi aggiornamenti. Si tratta dell’inserimento di nuovi nomi, dell’aggiunta dei nuovi nati, purtroppo la morte di qualcuno, integrazioni di dati su qualche persona già presente.
          Gli ALBERI GENEALOGICI presenti sono adesso in totale 18.
17 sono dei Basilici. Uno appartiene ai Basili di Urbino.
          Nella sezione STORIE DI FAMIGLIA c’è invece una grande novità: la Storia appunto della famiglia Basili di Urbino.
Ho speso questi ultimi due anni ad inseguirne la genealogia e qui la presento in quella che si potrebbe chiamare una seconda edizione, ma che in realtà è stata rifatta completamente.  Mi vergogno un po’, ma per dare completa rappresentazione di questa storia, che si delinea per sette secoli e che coinvolge tanti personaggi, ne è venuto fuori un racconto di 280 pagine. Perché l’ho fatto? Perché finalmente, attraverso questo approfondito studio, sono riuscito a dare risposta all’interrogativo primario di tutto il mio ricercare: da dove provengono i Basilici e come si sono sparpagliati sul territorio nazionale.

I Basilici cominciano come Basili. E i Basili provengono da Costantinopoli e sono Bizantini.
Senza anticipare nulla invito i più curiosi a leggersi questa storia, contenuta nella sezione STORIE DI FAMIGLIA.
La scoperta mi sembra talmente interessante che, anche in vista di futuri approfondimenti, ho travasato il racconto anche in un sito apposito, che si può rintracciare agli indirizzi
: www.basiliebasilici.it e www.basiliebasilici.eu
In questo nuovo contenitore intendo prossimamente introdurre nuove storie sui Basili, storie che, una volta riordinate, renderanno fruibili appunti sparsi che da anni sto raccogliendo sui Basili marchigiani, soprattutto del Fermano, e poi dei Basili dell’Umbria, musicisti, pittori e tanto altro ancora.
         
 Nella sezione PERSONAGGI le biografie del pittore Roberto Basilici e di suo fratello, il poeta Carlo Basilici, si arricchiscono di nuovi dati e nuove immagini.

          Devo poi riferire di alcune morti tra i Basilici d’America.

Il 12 ottobre 2014 è deceduta nella sua casa di Marcellus NY, Elsa Basilici Church. Aveva 81 anni e da tempo combatteva con una grave forma di Alzheimer.
Era la figlia di Angelo Basilici e Phyllis Zappf , nipote di Eugenio Basilici, emigrato da Poggio Moiano in Massachussets nel 1909.
A suo marito  John "Jack" Church e a sua figlia Leslie Kraus, la genealologa ufficiale dei Basilici d’America, vanno il nostro pensiero e le nostre condoglianze.
Il 13 agosto 2015 è deceduto a Carteret, NY Joseph J. senior Basilici, nato nel 1927. Era il figlio ultimogenito di Giuseppe Basilici e Maria Cicolani, emigrati in America e fondatori della dinastia Basilici del New Jersey.
Il 7 agosto 2016 è deceduto nella sua casa di Carteret, nel New Jersey, Vincent R."Chicko" Basilici. Aveva la bella età di 96 anni e da tempo era vedovo di sua moglie Susan. Era l’ultimo figlio vivente di Giuseppe Basilici, il fondatore della dinastia Basilici del New Jersey. Anche a lui vadano le più sentite condoglianze di quanti, in Italia e in America, si chiamano Basilici e in particolare da quelli che provengono da Poggio Moiano.
          Non ho aggiornato per questa edizione l’elenco dei cognomi correlati ai Basilici, cognomi diversi per lo più di mogli dei vari Basilici o mariti di donne Basilici. Quelli presenti sono ancora sufficientemente rappresentativi.
          Per ultimo mostro le foto dei danni alle “case dei Basilici di Visso” provocati dal recente, forte sisma che ha colpito la regione montana delle Marche distruggendo case e chiese. Alla compassione per quelle popolazioni così provate si aggiunge il dispiacere per la perdita di un pezzetto di storia locale, che avevo narrato nel racconto “I Basilici di Visso, una storia per poco”.

da CRONACHE MACERATESI

 

          Termino cogliendo l’occasione per salutare tutti i Basilici d’Italia e del mondo. Ringrazio di cuore coloro che scrivono richiedendo notizie ma anche e specialmente coloro che mi forniscono notizie. Un arrivederci magari qui a Recanati. Un grazie speciale poi a Luigi Basilici, mago di Internet, impagabile collaboratore per le questioni tecniche del sito.

A presto. Il vostro Paolo Basilici

Recanati, dicembre 2016 

horizontal rule